Io e la fotografia

E’ iniziato tutto come un gioco e si è trasformato in una delle mie più grandi passioni.

Era una domenica di luglio 2002, avevo 6 anni, e il mio papà mi comprò una fotocamera “usa e getta” della Kodak; andammo in Sila e mi sbizzarrii. Quelle foto non sono affatto belle: storte, mosse, bruciate e le mie dita erano le protagoniste, ma tutt’oggi conservo quell’album fotografico con gelosia.
Possedere quell’aggeggio nuovo per la prima volta, la curiosità nel capire il suo funzionamento, la voglia di fotografare qualsiasi cosa dimenticando il limite di 36 foto e l’attesa snervante dello sviluppo per poi rimanere deluso dai risultati.

img127

Negli anni successivi utilizzai la prima fotocamera digitale della famiglia, quella di mio zio. Era una Olympus Camedia (ahimè non ricordo il modello) e io la vedevo come qualcosa di molto futuristico… La utilizzai per la prima volta all’udienza generale di Papa Benedetto XVI il 05/10/2005. Dell’evento ricordo poco, feci tante e tante foto (quasi tutte uguali) e qualcuna la feci anche al Pontefice.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Fu così che anche papà, con un corredo fotografico abbastanza vasto di fotocamere analogiche, decise di comprare una fotocamera digitale, non ricordo il nome ma era una delle prime compatte, con cui in quegli anni divenni il fotografo ufficiale delle gite scolastiche.

In occasione della mia prima comunione mi venne regalata al Samsung Digimax A-40,  macchinetta dotata di un sensore CCD da 4 megapixel e zoom ottico 3x. A questa, è legato il mio primo viaggio all’estero, in Inghilterra.

In occasione del viaggio a Parigi con la famiglia comprai a Nikon Coolpix S203, molto compatta (addirittura tascabile), 10 megapixel e zoom ottico 3x; e devo dire che è stata molto comoda nei viaggi.

DSCN0001_129

Circa un anno fa ho comprato la Nikon D5100 con cui ho dato e cerco di dare il mio meglio. Però quest’estate ho deciso di utilizzare le vecchie fotocamere di mio padre e di mio nonno, tra le quali: Pentax ME Super, Agfa Isolette II, Cosina M-1… Recentemente ho iniziato ad amare la lomography e ho acquistato una Lomo Lubitel 166B con cui mi sto sbizzarrendo negli ultimi tempi.

Ormai sono tanti anni che fotografo e crescendo ho imparato ad amare sempre più la fotografia, perché essa mi fa sentire bene, mi sento realizzato (perché bisogna sentirsi realizzati nella vita), e ogni giorno mi permette di imparare cose nuove.    Mi permette di catturare istanti della realtà che rimarranno nel tempo, e non per forza devono essere istanti belli, quello che trovo fotografo.

Voglio aggiungere solo una cosa: in fotografia, dal mio punto di vista, puoi conoscere tutte le tecniche che vuoi (giustamente per fotografare un fiore ci vuole tecnica), ma se non ci metti il cuore e la passione non ha senso.

Annunci

3 risposte a “Io e la fotografia

  1. ho molta similitudine con la tua passione.io ho una canon 1100 e spero di catturare il meglio di cio’ che la mia anima vuol tirare fuori nell’inquadratura.ciao e a presto,Luca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...