Correre con il corpo e con la mente (soprattutto) #10km del #ParcoNord

image

Mentre scrivo questo post, ripensando alla gara di questa mattina, c’è chi ancora sta cercando di battere il sole sul Monte Bianco (beatthesun.asics.com) e chi ha visto concludersi i Campionati Italiani Allievi (fidal.it).

Eravamo 800 runners (per scriverlo in modo figo) su un circuito molto veloce all’interno del Parco Nord di Milano per correre la 10km del Parco Nord.
Una gara in cui ho migliorato il mio personal best sui 10k ma dove ho sofferto, e tanto. Non parlo di sofferenza fisica (se hai la forza, le gambe vanno) ma mentale/psicologica. Io sono convinto che bisogna correre con il corpo e con la mente; e oggi la mia era da tutt’altra parte, non era concentrata sull’obiettivo. Più volte quella vocina nella testa mi intimava di fermarmi/rallentare/andare via, perché non era previsto che stessi li. Complice, forse, l’iscrizione all’ultimo minuto, senza neanche dare uno sguardo al percorso.
Questa sofferenza, mi ha si fatto gioire per il tempo impiegato, ma mi ha lasciato con l’amaro in bocca.

Correre con la mente libera ci permette quasi di volare e di non sentire la fatica.

Giusto per aprire una parentesi: quanto è importante correre, camminare, semplicemente muoversi? In occasione della settimana Europea dello Sport facciamolo e #beactive !!! (Se non avete la più pallida idea di cosa stia parlando cliccate qui).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...